SeMiScambi, 18 ottobre 2015, Castelponzone

0
267
SeMiScambi
SeMiScambi

La Delegazione FAI di Cremona insieme al Gruppo FAI Giovani e il Comune di Scandolara Ravara (Cr) promuovono la terza edizione di SeMiScambi, un appuntamento primaverile oramai consolidato e unico nel suo genere. Solo per l’anno 2015, oltre all’edizione del 25 aprile, si terrà un appuntamento speciale, in occasione di Expo, il 18 ottobre.

SeMiScambi si ispira al principio dello scambio libero e gratuito di semi, soprattutto quelli diffusi nel nostro territorio, che offrono buona garanzia di germogliare e adattarsi al clima locale: anche chi non si è mai cimentato nel giardinaggio potrà sperimentarne la semina con soddisfazione, mentre gli appassionati potranno trovare e diffondere nuove varietà, oppure presentare fiori meno consueti.

Grazie alla collaborazione di enti e associazioni del settore, alle ornamentali coltivate anche dagli abitanti del borgo si aggiungono i semi di ortaggi, cerali e legumi nelle varietà tipiche delle tradizioni agricole locali, retaggio di una memoria del territorio che si ritiene importante preservare.

Durante la giornata si susseguiranno incontri con esperti in materia, sui temi della biodiversità e del giardinaggio, con una speciale attenzione alle start-up in agricoltura e ai giovani. Sono inoltre previsti laboratori ludici per i bambini con giochi e attività creative basate sui semi.

La manifestazione dedica anche spazio ai vivaisti, invitati ad esporre e mettere in vendita le loro essenze, e ad alcuni selezionati operatori della zona, che proporranno particolari prodotti del territorio. Il luogo scelto, il borgo di Castelponzone, offre loro una suggestiva cornice storica, con la piazza della chiesa e l’antica via centrale porticata.

La posizione del borgo regala la possibilità di approfittare dei percorsi ciclabili della zona casalasca (con possibilità di noleggio cicli alla manifestazione), per godere del bel paesaggio della campagna cremonese, con brevi escursioni sia nel vicino capoluogo del Comune, Scandolara Ravara, che conserva pregevoli testimonianze storico-artistiche nella romanica Chiesa Vecchia, sia in luoghi di interesse ambientale e faunistico lungo gli argini del Po, dove si trova fra l’altro l’Acquario del Po di Motta Baluffi. Un ulteriore itinerario consente di raggiungere villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce, dove sarà possibile visitare il grande parco storico, passando anche dall’antico santuario di Caruberto.

Per informazioni, non esitate a contattare l’indirizzo email:
faigiovani.cremona@fondoambiente.it