“Tra scienza e politica”

0
43

Aveva promesso di tornare a Casalmaggiore e ha mantenuto la parola. Sabato 19 novembre alle ore 17:00 in Auditorium Santa Croce, avremo il piacere e l’onore di ospitare ancora una volta l’illustre politologo Gianfranco Pasquino.

Presenterà la sua  autobiografia dal titolo “Tra scienza e politica” edita da Utet, scritta in occasione del suo ottantesimo compleanno, ricca fra l’altro di episodi curiosi nei quali racconta l’incontro con personaggi di spicco del panorama culturale italiano, europeo, mondiale, da Bob Kennedy  a Norberto Bobbio e Giovanni Sartori, a Mario Draghi che conobbe durante gli studi ad Harvard.

Ma  illuminante è il racconto di Ferruccio de Bortoli pubblicato sul Corriere della Sera che ne mette in luce il carattere gioviale e autoironico. Durante un viaggio in treno i due si incontrano e si salutano con grande cordialità. Pasquino ha di fronte una giovane ragazza, puntualmente rapita dal proprio smartphone. Assente. A un certo punto, la ragazza, non più distratta dal suo cellulare, ma certamente affascinata dalla conversazione con l’anziano e sconosciuto viaggiatore, gli chiede: «Ma lei come fa a sapere tutte queste cose?». «Semplice, sono colto», risponde Pasquino con un mezzo sorriso, divertito.

In questo libro Gianfranco Pasquino ripercorre  la sua lunga carriera di accademico e saggista. commentatore di politica e conferenziere, segnata da importanti esperienze politiche e parlamentari. “Il rapporto con la politica è stato difficile, con qualche momento di delusione, ma anche con la soddisfazione di aver visto andare a buon fine qualcuno dei miei progetti politici – commenta Pasquino, aggiungendo che però in realtà in politica non si vince mai.”

Dialogherà con l’autore Vanni Raineri, giornalista.

Introdurrà Massimo Negri, amico della Biblioteca.

GIANFRANCO PASQUINO (Torino, 1942), allievo di Norberto Bobbio e di Giovanni Sartori, è professore emerito di Scienza politica all’Università di Bologna. Associate Fellow alla SAIS-Europe di Bologna, è stato direttore, dal 1980 al 1984, della rivista “il Mulino” e, dal 2000 al 2003, condirettore della “Rivista italiana di Scienza politica”. Dal 2010 al 2013 presidente della Società italiana di Scienza politica, è autore di numerosi volumi, i più recenti dei quali sono Cittadini senza scettro. Le riforme sbagliate (2015), Bobbio e Sartori. Capire e cambiare la politica (2019, tradotto in spagnolo nel 2020) e Italian Democracy. How It Works (2020). È particolarmente orgoglioso di avere condiretto insieme a Norberto Bobbio e Nicola Matteucci per Utet il celebre Dizionario di politica (2016, nuova edizione aggiornata). Per Utet ha inoltre pubblicato La Costituzione in trenta lezioni (2016), L’Europa in trenta lezioni (2017) Minima politica (2020) e Libertà inutile (2021). Dal luglio 2005 è socio dell’Accademia dei Lincei.

Biblioteca Civica A.E. Mortara

Via Marconi, 8 – Casalmaggiore (Cr)

Per informazioni:

Tel. 0375 43682

Cell. 342 671 6871

Previous article“U.mani” di Illoco Teatro
Next articleIl segreto della vergine inca
Il Distretto delle Terre del Casalasco comprende i Comuni di Casalmaggiore, Casteldidone, Gussola, Martignana di Po, Torricella del Pizzo, Motta Baluffi, Scandolara Ravara, Rivarolo del Re ed Uniti, Spineda, San Daniele Po, Cingia de’ Botti, San Giovanni in Croce, Solarolo Rainerio, San Martino del Lago, Voltido. Si sviluppa entro l’area del Casalasco, un territorio dalle numerose potenzialità economiche, turistiche ed ambientali, la cui esplicazioni in termini di sviluppo e visibilità sono ancora tutte da attivare.