Blisgòn di Casalmaggiore

0
146
Blisgòn di Casalmaggiore
Blisgòn di Casalmaggiore

I Blisgòn

I Blisgòn sono i tipici tortelli ripieni di zucca della tradizione casalasca, contrapposti ai marubini di Cremona e ai tortelli di Crema e resi unici nel panorama delle paste ripiene dalla forma a rettangolo ripiegato. La pasta sottile dei Blisgòn svela al primo morso il gusto assolutamente unico del proprio ripieno che raccoglie il mix dei sapori della zucca casalasca, della mostarda cremonese cui si aggiungono il sapore degli amaretti e della noce moscata.

Condirli con burro e salvia esalta al massimo l’armonia dei sapori, tuttavia sono in molti a ritenere i Blisgòn ineguagliabili anche con un sugo leggero e fresco di pomodoro, specialmente quello di Piadena..

Le origini del nome

Il nome Blisgòn deriva dal dialetto blisgèr, che in italiano significa scivolare. Per risalire alla ricetta originaria è stata istituita una Commissione che nel 2010 ha riconosciuto ai Blisgòn il marchio di Denominazione Comunale quale prodotto tipico di Casalmaggiore.

Previous articleUfèla di Calvatone
Next articleBiscotti isolini
Il Distretto delle Terre del Casalasco comprende i Comuni di Casalmaggiore, Casteldidone, Gussola, Martignana di Po, Torricella del Pizzo, Motta Baluffi, Scandolara Ravara, Rivarolo del Re ed Uniti, Spineda, San Daniele Po, Cingia de’ Botti, San Giovanni in Croce, Solarolo Rainerio, San Martino del Lago, Voltido. Si sviluppa entro l’area del Casalasco, un territorio dalle numerose potenzialità economiche, turistiche ed ambientali, la cui esplicazioni in termini di sviluppo e visibilità sono ancora tutte da attivare.