“Trii del Signor Zanni”

0
74

Sabato 28 maggio 2022 ore 21.00

Chiesa di San Francesco, Casalmaggiore

Ingresso libero

 

“Trii del Signor Zanni”

Sonate per due violini e basso continuo di Andrea Zani

eseguite dalla Compagnia de Violini

Alessandro Ciccolini, Violino I e Direttore

Domenico Scicchitano, Violino II

Giulia Gillio Gianetta, Violoncello

Franco Pavan, Tiorba

Francesco Baroni, Clavicembalo

Nell’ambito di VENETIA PICCIOLA FESTIVAL

Splendori Musicali Barocchi a Casalmaggiore

Casalmaggiore (CR), 23 aprile – 1 luglio 2022

Prima edizione

Direzione artistica: Giuseppe Romanetti

CASALMAGGIORE – Il violino e gli strumenti ad arco saranno i protagonisti assoluti dei prossimi appuntamenti di Venetia Picciola Festival, direzione di Giuseppe Romanetti, promosso da Casalmaggiore International Festival, Comune di Casalmaggiore, Teatro Comunale e Fondazione Cariplo.

Sabato 28 maggio (ore 21) alla Chiesa di San Francesco si svolgerà, ad ingresso libero, il concerto “Trii del Signor Zanni”, prima esecuzione assoluta in età contemporanea delle sonate a tre di Andrea Zani, affiancate da sonate a tre di Antonio Vivaldi e Antonio Caldara, eseguite dalla Compagnia de Violini, direttore Alessandro Ciccolini.

Il concerto creerà un ideale collegamento musicale tra Andrea Zani e le due figure di compositori veneziani che, probabilmente, influenzarono maggiormente la sua vita artistica: Antonio Vivaldi e Antonio Caldara, scopritore e protettore di Zani a Vienna, dove era vice maestro di Cappella, particolarmente legato a Casalmaggiore, in cui risiedeva saltuariamente, componendovi numerose cantate.

Questo legame armonico verrà esemplificato attraverso un genere cameristico all’epoca molto importante, ma ancora poco frequentato e conosciuto al giorno d’oggi: quello della Sonata a tre, forma compositiva in cui due violini dialogano sostenuti e sorretti dal basso continuo, un genere con cui all’epoca i giovani musicisti si presentavano al grande pubblico all’inizio della loro carriera, dando prova della loro maestria nella tecnica compositiva, nell’inventiva armonica, melodica ed espressiva. Sarà pertanto un’occasione unica di immergersi in un mondo strumentale di grande fascino e raffinatezza, purtroppo quasi del tutto assente dagli odierni orizzonti musicali.

La Compagnia de Violini, a cui è affidata la presentazione del repertorio settecentesco della rassegna, è nata dall’incontro tra il violinista barocco Alessandro Ciccolini e il clavicembalista e organista Francesco Baroni, docenti del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Parma: la comune passione per la didattica e la ricerca filologica trova il suo ideale compimento nel recupero del repertorio inedito italiano, nell’intento di favorire il futuro delle giovani generazioni di musicisti che intendono approfondire seriamente la ricerca e lo studio del repertorio di questo periodo storico e di consentirne la diffusione e la conoscenza presso un pubblico sempre più vasto.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 17, alla Chiesa monastica di S. Chiara, dall’incontro “La scuola violinistica del XVIII secolo da Casalmaggiore all’Europa”, una guida all’ascolto inserita nella sezioneIntorno al Festival”, a cura di Pietro Magnani, Vittorio Rizzi, Riccardo Ronda.

Prossimo appuntamento del Festival sabato 11 giugno alla Chiesa S. Maria Assunta di Vicobellignano con À due violini”, Sonate, Serenate e Notturni di Antonio Vivaldi e Andrea Zani, eseguite dai violinisti Alessandro Ciccolini e Domenico Scicchitano della Compagnia de Violini.

VENETIA PICCIOLA FESTIVAL

Direzione artistica Giuseppe Romanetti – Ricerca e organizzazione musicale Stefano Ghirlandi, Pietro Magnani, Vittorio Rizzi, Riccardo Ronda – In collaborazione con Parrocchia di Santa Maria Assunta di Vicobellignano, Parrocchia di Santo Stefano e San Leonardo in Casalmaggiore, Santuario della Madonna della Fontana, Associazione “Il torrione sul Po”, Fondazione Santa Chiara, Pro Loco Casalmaggiore, Società Musicale Estudiantina.

Informazioni Teatro Comunale di Casalmaggiore, Via Cairoli 57 – Tel. 0375 284422

teatro@comune.casalmaggiore.cr.itfestival@casalmaggiorefestival.com

www.teatrocasalmaggiore.itwww.casalmaggiorefestival.com

Previous articleVenetia Picciola Festival
Next article“À due violini”
Il Distretto delle Terre del Casalasco comprende i Comuni di Casalmaggiore, Casteldidone, Gussola, Martignana di Po, Torricella del Pizzo, Motta Baluffi, Scandolara Ravara, Rivarolo del Re ed Uniti, Spineda, San Daniele Po, Cingia de’ Botti, San Giovanni in Croce, Solarolo Rainerio, San Martino del Lago, Voltido. Si sviluppa entro l’area del Casalasco, un territorio dalle numerose potenzialità economiche, turistiche ed ambientali, la cui esplicazioni in termini di sviluppo e visibilità sono ancora tutte da attivare.