IL FILOSOFO E LA REGINA

filosoforeginaperweb

E’ possibile parlare di geometria in forma teatrale?

E magari di formule che tutti conoscono ma di cui pochi conoscono la dimostrazione?

E’ proprio quanto faranno la giovane regina Cristina di Svezia e il filosofo e matematico René Descartes in un gelido mattino del gennaio 1650, affrontando la misura della circonferenza e dell’area del cerchio; e andando così a indagare la misteriosa e affascinante natura di π.

CASALASCA SERVIZI SPA, con il patrocinio dell’Associazione Pro Loco di Casalmaggiore offre alla cittadinanza lo spettacolo “IL FILOSOFO E LA REGINA” di Maurizio Lovisetti, giovedì 28 Settembre 2017 alle ore 20.45 presso il Teatro Comunale di Casalmaggiore. INGRESSO GRATUITO.

Sinossi: Gennaio 1650. Nel gelido castello di Tre Kronor a Stoccolma la giovane regina Cristina di Svezia attende con impazienza il filosofo e matematico Renè Descartes, convocato d’imperio alle cinque di mattina. Si discuterà, oggi, di geometria, in particolare della misura della circonferenza e dell’area del cerchio; per trovarne e soprattutto dimostrarne le regole. Fedele all’esigenza di costruire il sapere con ordine e rigore, lo studioso francese muove l’indagine da ciò che è conosciuto con immediatezza – la nozione di circonferenza – per poi proseguire per passi successivi e alla luce della pura ragione. Ma strada facendo, avverte, ci si imbatterà in un numero – pi greco – che non si riesce a determinare esattamente, anche se è possibile avvicinarsi indefinitamente ad esso. Il dialogo si muove così tra istanze di metodo, principi scientifici, dimostrazioni geometriche, capacità e limiti della ragione umana. Trasformando la lezione, grazie anche alle ironiche osservazioni della sovrana, in un’autentica “queste” filosofica, che va ben oltre gli aspetti strettamente matematici.

La rappresentazione, offerta in forma scenica, è accompagnata da numerose immagini, che danno corpo alla discussione tra i protagonisti e contribuiscono, insieme ai brani musicali d’epoca, ad ambientare il dialogo nella seicentesca corte della regina di Svezia.

Descartes: Daniele Squassina
Cristina di Svezia: Annalisa Santini
Musico: Maurizio Lovisetti